martedì 19 ottobre 2010

Facebook e Gwibber fanno a botte. Forse si intravede una soluzione per il bug irrisolto.

Gwibber su Ubuntu è sempre stato un successo. Per i pochi che non lo conoscessero: Gwibber è un software che permette di gestire i propri social network (Twitter, Identi.ca, Digg, ...) direttamente dal desktop, uniformando tutti gli stream in uno solo. In poche parole: permette all'utente di gestire, indistintamente, tutti i social network dando una visione uniforme di tutte le notizie.
Riuscire a gestire Facebook è una prerogativa per pochi fortunati. Su Google potete trovare milioni di pagine che propongono soluzioni miracolose su come risolvere il problema sull'autenticazione di Gwibber. Il dato di fatto è che non esiste nessuna soluzione a questo bug: è proprio Facebook a bloccare le connessioni tramite Gwibber a causa delle troppe richieste del software.


Canonical si è mossa in questo senso chiedendo a Facebook di cambiare il limite di connessioni tramite Gwibber...senza risposta...Così Ken Vandine, sviluppatore Canonical, ha effettuato un bug report presso Facebook dicendo che il software effettua un numero minimo e indispensabile di richieste ai server.
Il problema fondamentale sorge dal fatto che Facebook permette un certo numero di richieste PER OGNI APPLICAZIONE e non PER UTENTE. In tal modo è facilissimo "consumare" tutte le richieste a disposizione per Gwibber. Quindi il miglior suggerimento che vi do è: non abusate di Gwibber mettendo la frequenza di aggiornamento ad un minuto, portatela piuttosto a 15-20 minuti: in tal modo darete la possibilità a tutti di utilizzarlo!!!
Se volete appoggiare questa iniziativia vi invito a visitare la pagina del bug report, registrarvi e votare a favore!

Nessun commento:

Posta un commento